• Pubblicità
  • Condizione di insulino-resistenza

    Condizione di insulino-resistenza La condizione di insulino-resistenza si viene ad evidenziare quando le cellule dell’organismo diminuiscono la propria sensibilità all’azione dell’insulina, per questo il rilascio di insulina produce un effetto biologico inferiore rispetto ad una condizione di normalità. Come conseguenza di tale problematica l’organismo mette in atto un meccanismo compensatorio che consiste nell’aumentare la produzione […]
    Continua..
  • Dilatazione endoscopica vie biliari

    Dilatazione endoscopica vie biliari Una metodica di terapia endoscopica come la dilatazione endoscopica può essere eseguita a livello delle vie biliari, in caso della presenza di un restringimento dovuto all’infiammazione generata dai calcoli , che irritano il coledoco, oppure a causa di una formazione tumorale. La dilatazione dei visceri è una procedura che fa parte […]
    Continua..
  • Malattia del rene policistico disturbo ereditario

    Malattia del rene policistico disturbo ereditario Un disturbo ereditario in cui come la malattia del rene policistico (PKD) si evidenzia con la formazione di sacche piene di liquido con coinvolgimento di entrambi i reni che vanno incontro ad ingrossamento, si riduce progressivamente la presenza di tessuto funzionale. Questa condizione patologica viene scatenata da diversi difetti […]
    Continua..
  • Insufficienza funzionale del pancreas esocrino

    Insufficienza funzionale del pancreas esocrino Si evidenzia il quadro dell’insufficienza funzionale del pancreas esocrino come complicanza clinica della chirurgia pancreatica, una condizione più o meno severa in base alla stessa estensione della resezione parenchimale ed al tipo. I pazienti che si sono sottoposti ad intervento di duodenocefalopancreasectomia nella fase post-operatoria risentono di alterazioni dell’assorbimento con […]
    Continua..
  • Quando si esegue un esame di esofagogastroduodenoscopia

    Quando si esegue un esame di esofagogastroduodenoscopia Una procedura investigativa come l’esofagogastroduodenoscopia consente di rilevare eventuali patologie esaminando l’interno di esofago, stomaco e duodeno, nel corso dell’esame si impiega una sonda, il gastroscopio su cui è localizzata una telecamera in alternativa si trovano delle fibre ottiche in associazione ad una luce in punta. Per attenuare […]
    Continua..
  • Pseudociste pancreatica quadro clinico

    Pseudociste pancreatica quadro clinico Le più comuni masse pancreatiche che vengono rilevate dal punto di vista clinico sono riconducibili alla formazione della pseudociste pancreatica, che identifica una raccolta circoscritta di fluido ricco di enzimi pancreatici, sangue e tessuto necrotico, con localizzazione nella parte inferiore dell’addome. In genere queste raccolte tendono a manifestarsi nel contesto della […]
    Continua..
  • Conseguenze della colecistectomia

    Conseguenze della colecistectomia Dopo l’intervento di rimozione della cistifellea il paziente deve seguire alcune indicazioni dietetiche e dei cambiamenti fisiologici dovuti alle stesse conseguenze della colecistectomia. Dopo l’intervento chirurgico, il soggetto si ritrova a risentire della mancanza della concentrazione biliare fornita dalla cistifellea, ma non la bile stessa, che si riversa direttamente nell’intestino attraverso il […]
    Continua..
  • Calcolosi della colecisti storia clinica

    Calcolosi della colecisti storia clinica La presenza della calcolosi della colecisti attraversa quattro fasi che danno forma alla storia clinica di questa condizione patologica e sono rappresentate dalle seguenti tappe: formazione dei calcoli; fase asintomatica nel corso della quale i calcoli non causano alcun disturbo; fase delle coliche biliari; possibile insorgenza di complicazioni. In riferimento […]
    Continua..
  • Reflusso biliare trattamento: terapia farmacologica e chirurgia

    Reflusso biliare trattamento: terapia farmacologica e chirurgia Una condizione fastidiosa come il reflusso biliare richiede un trattamento specifico per dare sollievo alle manifestazioni associate a tale disturbo, rappresentate da dolori nella zona superiore dell’addome, bruciore allo stomaco, nausea, vomito di sostanze giallo-verdi, perdita di peso involontaria, tosse e raucedine. La prima terapia consigliata è quella […]
    Continua..
  • Complicanze dei calcoli della cistifellea

    Complicanze dei calcoli della cistifellea Dal punto di vista clinico si registrano diverse complicanze dei calcoli della cistifellea, anche se la conseguenza più frequente porla allo sviluppo della colecistite acuta, che non rappresenta la condizione patologica più grave. La presenza di calcoli può determinare l’insorgenza di diversi quadri patologici, ad esempio un calcolo spinto dalle […]
    Continua..