Tumore della cistifellea

Comment

Approfondimenti

Tumore della cistifellea

Le formazioni tumorali possono coinvolgere anche le cellule degli strati più interni della parete della colecisti provocandone l’ispessimento talvolta l’evoluzione del tumore della cistifellea può interessare distretti vicini, principalmente il fegato, il duodeno, il coledoco. In base alla stessa localizzazione del tumore delle vie biliari si vengono a distinguere diversi tipi di colangiocarcinomi quali: il tumore del dotto biliare intraepatico, il tumore del dotto biliare distale oppure extraepatico, il tumore di Klatskin. Tenendo conto di specifici criteri si può definire lo stadio del tumore della cistifellea e di quello delle vie biliari, quindi per valutare la gravità della condizione vengono individuati 4 stadi che si basano sui criteri TNM con cui si indica:  la grandezza del tumore (T); il coinvolgimento dei linfonodi (N); il grado delle metastasi (M). risulta quindi fondamentale determinare lo stadio del tumore per poter intervenire in maniera corretta attraverso la terapia più adatta che può essere l’intervento chirurgico, la chemioterapia oppure la radioterapia; inoltre la diagnosi della stadiazione in una fase iniziale favorisce una migliore prognosi, mentre la sua individuazione in uno stadio più avanzato potrebbe determinare degli esiti nefasti. Non sono rari i casi di recidiva o tumore recidivante che può interessare ancora l’organo di origine oppure altri organi. Maggiori informazioni su Lesioni polipoidi nella parete della colecisti: trattamento.

Le diverse forme del tumore

tumore della cistifellea

tumore della cistifellea

La più alta percentuale di tumori della cistifellea è costituito da adenocarcinomi con coinvolgimento dei tessuti ghiandolari, seguono poi casi di adenocarcinoma non papillare e papillare. Sono invece più rari i casi di altre forme di neoplasie che includono l’adenocarcinoma mucinoso, il carcinoma a piccole cellule, il carcinoma squamoso, il carcinoma adenosquamoso. I sintomi del tumore della cistifellea accompagnano i pazienti negli stadi avanzati  delineando un quadro clinico caratterizzato da: itterizia, dolore e gonfiore addominale, prurito, nausea, vomito, ingrossamento della cistifellea, perdita di peso. Il sintomo più comune del tumore delle vie biliari è invece l’ittero. Per altre notizie si rimanda alla lettura di Tumore colecistico quadro clinico e diagnosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.