• Pubblicità
  • Approfondimenti

    Carcinoma della colecisti fattori eziologici

    Carcinoma della colecisti fattori eziologici Il complesso sistematico delle cause di una rara neoplasia come il carcinoma della colecisti contempla diversi fattori eziologici che possono determinare l’instaurarsi di questo quadro patologico. Il carcinoma della colecisti (GBC) è la forma più comune e severa di cancro del tratto biliare con formazione localizzata di solito nel fondo […]
    Continua..
  • Misurazione delle elastasi nella diagnostica pancreatica

    Misurazione delle elastasi nella diagnostica pancreatica Per valutare l’insufficienza della secrezione esocrina del pancreas si utilizza come parametro clinico la misurazione delle elastasi, degli enzimi pancreatici che hanno il compito di idrolizzare, ossia d digerire l’elastina, una proteina dei tessuti connettivi che conferisce elasticità. L’elastasi pancreatica umana (EL1) è un enzima proteolitico che viene sintetizzata […]
    Continua..
  • Fumaria per regolare le vie biliari

    Fumaria per regolare le vie biliari Numerose proprietà curative vengono attribuite alla fumaria, una pianta officinale impiegata dalla tradizione popolare per migliorare i sintomi associati a diversi disturbi, ed in particolare il rimedio viene indicato per regolare le vie biliari, in caso di diverse affezioni addominali e di malattie del fegato, ma anche per trattare […]
    Continua..
  • Malformazione del sistema linfatico come si manifesta

    Malformazione del sistema linfatico come si manifesta A causa di una malformazione del sistema linfatico, congenita oppure acquisita, si sviluppa il quadro clinico della linfangectasia intestinale che può essere provocata anche da un’ostruzione a carico dei linfatici intramucosi dell’intestino tenue. La patologia tende a colpire con maggiore incidenza i bambini e gli adulti di età […]
    Continua..
  • Ittero neonatale colestatico diagnosi

    Ittero neonatale colestatico diagnosi L’insorgenza dell’ittero neonatale non è sempre una condizione di tipo fisiologico, ma può implicare un ittero colestatico determinato dalla presenza di un’epatopatia di diversa entità. Dal punto di vista clinico è necessario formulare la corretta diagnosi in presenza di itterizia prolungata per appurare se si tratta di un ittero colestatico, per […]
    Continua..
  • Infarto intestinale quadro clinico

    Infarto intestinale quadro clinico Il quadro clinico dell’infarto intestinale si manifesta con la manifestazione di una precisa sintomatologia causata dalla necrosi di un tratto di intestino causata generalmente da un’acuta insufficienza della perfusione o da un’occlusione di diversa natura dell’arterie o delle vene mesenteriche. Di fatto l’addome si presenta globoso e dolorante: il paziente colpito […]
    Continua..
  • Calcoli biliari diabete

    Calcoli biliari diabete Tra i fattori che possono favorire la formazione dei calcoli biliari, soprattutto quelli di colesterolo, bisogna segnalare il diabete: chi è affetto da diabete tende di solito ad avere i trigliceridi alti, l’eccessivo accumulo a livello ematico di questo tipo di acidi grassi può far aumentare il rischio di sviluppare calcoli biliari. […]
    Continua..
  • Colangiocarcinoma quadro patologico

    Colangiocarcinoma quadro patologico Un tumore raro come il colangiocarcinoma, con maggiore incidenza nel sesso maschile, si origina dalla trasformazione delle cellule delle vie biliari, ossia i canalicoli che trasportano la bile prodotta dal fegato all’intestino. In genere i casi di colangiocarcinoma si sviluppano senza fattori eziologici certi, talvolta possono evidenziarsi tra le cause più comuni […]
    Continua..
  • Cause alimentari della formazione dei calcoli

    Cause alimentari della formazione dei calcoli Tra le principali condizioni che possono determinare la litiasi biliare un ruolo centrale spetta alle cause alimentari della formazione dei calcoli in quanto la colecisti è un organo fondamentale durante la digestione dal momento che ha il compito di custodire la bile, una sostanza indispensabile per favorire  l’assorbimento delle […]
    Continua..